San lorenzo s.c.s.

La Politica d’Impresa Sociale


La Cooperativa Sociale San Lorenzo opera nel settore dell’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati in modo socialmente responsabile, con attenzione alla tutela ambientale, e progettando e sviluppando applicando un sistema di gestione aziendale conforme ai seguenti standard internazionali:
 UNI EN ISO 9001: 2008 “Sistemi di gestione per la Qualità”
 SA 8000: 2008 “Sistema di gestione della responsabilità sociale”
La Cooperativa San Lorenzo nel perseguimento degli obiettivi e degli scopi della propria politica di impresa sociale:

1) Sostiene la scoperta del lavoro come possibilità reale di poter provvedere al sostentamento del lavoratore e dei propri familiari;
2) Promuove il principio del “bene comune” come condizione di vita sociale fruibile da parte di tutti;
3) Favorisce l’inclusione sociale e un percorso di sostegno in vista del raggiungimento dell’autonomia della persona;
4) Crea l’opportunità lavorativa per l’utente come occasione di “riscossa” personale e di riconquista del proprio ruolo di cittadinanza;
5) Condivide e promuove il superamento del modus vivendi assistenzialistico troppo spesso radicato nel senso comune del disagio;
6) Stimola la valorizzazione delle capacità di base e l’accompagnamento alla scoperta e al riconoscimento di capacità potenziali e latenti;
7) Favorisce l’avvicinamento dell’utenza ad altre forme dell’economia locale;
8) Verifica la misurazione e valutazione del comportamento di ciascun utente-lavoratore del servizio e del gruppo nel suo insieme, secondo precisi indicatori di processo e di risultato;
9) Persegue una progettazione d’impresa rispettosa della legislazione e regolamentazione applicabile, con particolare riferimento alle tematiche ambientali e sociali che sensibilizzi costantemente in tal senso tutto il personale dipendente e gli altri operatori interessati;
10) Diffonde mantenere un ambiente di lavoro socialmente responsabile, garantendo sicurezza, salubrità, una giusta retribuzione in linea con i contratti collettivi nazionali applicabili, rifiutando qualsiasi tipo di discriminazione e sfruttamento del lavoro;
11) Attiva meccanismi di miglioramento continuo atti a garantire crescenti livelli di efficienza e di efficacia dei propri Sistemi di Gestione e, di conseguenza, anche nella conduzione delle attività;
12) Attua una gestione partecipata, intesa come possibilità di offrire agli utenti-lavoratori l’opportunità di contribuire alla definizione e all’erogazione del servizio;
13) Combatte il lavoro “nero” e lo sfruttamento del lavoro minorile, nonché le disuguaglianze razziali;
14) Favorisce l’inclusione sociale degli immigrati e la loro integrazione;
15) Condivide ogni atto e azione in favore delle pari opportunità;
16) Favorisce e promuove interventi di formazione continua e permanente per il miglioramento della professionalità delle risorse umane della Cooperativa;
17) Inquadra l’inserimento lavorativo nell’ottica di “cura”, il cui obiettivo principale è quello di tentare di convertire definitivamente una condizione di difficoltà e di disagio;
18) Considera il lavoro come solo uno dei dispositivi della riabilitazione, che per dirsi efficace si muove su quattro assi o contesti della vita della persona: la casa, gli affetti, i saperi e la professionalità;

Il Presidente della Cooperativa
Giuseppe Madeddu